Apollo 13 compie 42 anni e la nasa abbandona le missioni spaziali… forse

Non è un periodo facile per nessuno questo, neanche per il grande colosso americano NASA. Ad oggi la NASA sembra aver detto stop alle missioni spaziali e a tutti quei progetti che implicano un dispendio economico non indifferente.

Certo è che le missioni in corso non si possono di certo bloccare, e almeno per un po’ di tempo avremo notizie fresche dallo spazio.

 

E proprio per non dimenticare quello che ha fatto la NASA e i suoi astronauti e i suoi ingegneri oggi vorrei ricordare con voi il più grande “Fallimento di grande successo” che ha visto coinvolto l’Apollo 13 e il suo equipaggio  il comandante James A. Lovell, il pilota del modulo Jr, John L. Swigert e il pilota del LM Fred W. Haise, Jr.. 

 

Apollo 13, NASA, Missioni spaziali, Saturno V, Gene Kranz

La missione al lancio era sembrata praticamente perfetta, ma appena usciti dall’atmosfera una sequenza di problemi che portò l’equipaggio ad effettuare un’orbita intorno alla luna e procedere dritti verso la terra, con non pochi problemi.

 

Il mondo interò seguì il rientro del modulo con il fiato sospeso, alla NASA lavorarono ininterrottamente per tre giorni per riportare incolumi I tre astronauti, anche grazie all’apporto oltre che tecnico anche morale di Eugene “Gene” F. Kranz, che si adoperò per non far perdere la speranza oltre che a portare avanti il suo ruolo di assistente di volo.

NASA, Missioni Apollo, Missioni spaziali, Apollo 13, gene Kranz, viaggi nello spazio, Missione sulla luna, allunaggio

In quel frangente la NASA ha dato sicuramente il meglio di se, riportando a terra l’equipaggio sano e salvo, e dimostrando di poter fare qualsiasi cosa e di avere con se le migliori teste che possono lavorare anche e dare il meglio anche in condizioni di stress estremo.

 

Il 17 Aprile del 1970, ben quarantadue anni fa, l’equipaggio ammarava nel pacifico e veniva recuperato dalla nave USS Iwo Jima. 

NASA, Missioni Apollo, Missioni spaziali, Apollo 13, gene Kranz, viaggi nello spazio, Missione sulla luna, allunaggio

Ricordiamo oggi quel momento, che abbiamo potuto vivere anche grazie al supporto cinematografico di Ron Howard, ricordiamo oggi quella missione fallita clamorosamente ma rientrata a casa con grande successo.

 

Storica è la frase “Houston abbiamo un problema” che fu pronunciata a bordo dell’acquarius, il modulo di comando della missione. 

Le conversazioni furono tutte registrate e sono ora di dominio pubblico per ascoltare la frase storica cliccate qui

Come storica resterà per gli appassionati l’immagine di Gene Kranz che  rimane fermo davanti ai monitor.

 

Apollo 13  resterà una pietra miliare nella storia della NASA. Parafrasando le parole di Kranz : il fallimento non è contemplato, possiamo dire la stessa cosa per la NASA. Nonostante sia rimasta senza fondi per proseguire le missioni, la NASA non ha fallito, ha dato modo al resto del mondo di seguire le sue tracce e di andare avanti.

 

Torneremo sulla luna? Andremo su Marte? Su Saturno? 

Non lo sappiamo, possiamo solo dire grazie Nasa per aver dato il via ad un programma spaziale che ha dato modo al mondo di avere una casa fissa nello spazio (ISS), e grazie a Keplero sta cercando nuovi pianeti adatti alla vita.

 

 

Buon compleanno Apollo 13!

 

NASA, Missioni Apollo, Missioni spaziali, Apollo 13, gene Kranz, viaggi nello spazio, Missione sulla luna, allunaggio

Apollo 13 compie 42 anni e la nasa abbandona le missioni spaziali… forseultima modifica: 2012-04-17T23:42:12+00:00da raffaela075
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento