Addio Neil

Neil Armstrong, il primo uomo che ha calpestato un suolo diverso da quello della terra, è morto. Un uomo che ha fatto storia, le sue parole rivolte al futuro dell’umanità e la sua impronta accanto alla scaletta del LEM resteranno per sempre nella storia dell’umanità. Dopo quella missione incredibile Neil, dopo aver dato tutto ciò che aveva da dare alla … Continua a leggere

Apollo 13 compie 42 anni e la nasa abbandona le missioni spaziali… forse

Non è un periodo facile per nessuno questo, neanche per il grande colosso americano NASA. Ad oggi la NASA sembra aver detto stop alle missioni spaziali e a tutti quei progetti che implicano un dispendio economico non indifferente. Certo è che le missioni in corso non si possono di certo bloccare, e almeno per un po’ di tempo avremo notizie … Continua a leggere

ROSAT: un altro satellite in caduta libera sulla terra

A settembre ci siamo preoccupati per UARS, abbiamo passato parecchi giorni con il naso all’insù per capire dove si sarebbe schiantato. Fortunatamente l’oggetto si è schiantato nel pacifico e tutto pareva fosse tornato alla normalità. Di solito il rientro degli oggetti posti in disuso dovrebbero seguire delle traiettorie ben precise, come di routine dovrebbero schiantarsi in qualche deserto o in … Continua a leggere

Le più belle immagini dell’era shuttle, parte seconda

STS-51D :: April 12-19, 1985 Il quarto volo della Discovery, STS 51D L’equipaggio è composto da Karol J. Bobko, Comandate; Donald E. Williams, Pilota; Specialisti di Missione M. Rhea Seddon, Jeffrey A. Hoffman and S. David Griggs; Specialista di Bordo Charles D. Walker e il Senatore Jake Garn.     STS-51B :: April 29-May 6, 1985 Altra foto di gruppo … Continua a leggere

Vuoi parlare con il prossimo astronauta nello spazio?

L’ESA ha diffuso il comunicato che con le prossime due missioni che partiranno sarà possibile comunicare telefonicamente con Andrè Kuipers, dalla ISS. La possibilità viene offerta a tutte quelle classi che ne faranno richiesta, con bambini dell’età compresa tra gli 8 e i 14 anni. Andrè sarà sulla ISS dalla fine di Novembre, e rimarrà a bordo per almeno sei … Continua a leggere

Cosa fa Keplero?

Con cadenza mensile vi aggiorniamo sul viaggio di Keplero. La piccola sonda continua a monitorare la regione del Cygnus-Lyrae , alla ricerca di pianeti che possano avere le caratteristiche simili alla terra. Per chi non lo sapesse, rammentiamo che Keplero è la sonda che viaggerà nell’universo alla ricerca di pianeti che per forma e parametri ambientali possa in qualche modo … Continua a leggere

Il viaggio di Keplero continua

Keplero prosegue nel suo viaggio alla scoperta di nuovi pianeti, e io da qua ogni tanto vi riporto le sue scoperte. Il mese di novembre è stato positivo, in quanto il nostro piccolo amico ha effettivamente trovato qualcosa, HAT-P7-B è il suo nome, un pianetino che sembrerebbe essere sul modello Terra. Ora si aspettano le rilevazioni e lo studio dei … Continua a leggere

E acqua fu! o quasi.

La sonda Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite), lanciata qualche mese fa e schiantatasi sul suolo lunare ci ha fatto trovare tra i detriti e le polveri che sono state sollevate dall’impatto del ghiaccio. La scoperta a questo punto pone dei nuovi orizzonti nella scoperta e nelle missioni spaziali. Il fatto che tempo fa le due sonde americane, Clementine … Continua a leggere

Che fine ha fatto Keplero

Molti di noi si stanno chiedendo che fine ha fatto Keplero? Ebbene si la piccola sonda è ancora in viaggio, cercando minuziosamente nell’universo a noi sconosciuto per trovare qualche nuovo pianeta. Sta girando da circa 111 giorni e ha quotidianamente contatti con la Nasa in modo che gli scienziati possano scaricare i dati raccolti ed elaborarli. Sappiamo anche che il … Continua a leggere

Discovery inizia la missione STS-119

Finalmente questa notte alle 00.43 ora italiana la missione STS-119 è partita. Il lancio è stato praticamente perfetto e il conto alla rovescia è stato eseguito senza nessun problema. Dopo il lancio, esattamente dopo 2 minuti e 10 secondi i due booster a propellenti solidi hanno concluso il loro lavoro e sono stati sganciati regolarmente cadendo nell’Oceano Atlantico appesi a … Continua a leggere